Bioedilizia

Oggi gli edifici in legno suscitano un rinnovato interesse per le loro prerogative di sostenibilità in quanto realizzate con un materiale naturale e rinnovabile.
A differenza di tutti gli altri prodotti per l’edilizia, i quali incidono in maniera rilevante sull’inquinamento atmosferico a causa delle emissioni di anidride carbonica, il legno non induce
alcun effetto negativo.

La leggerezza di questo materiale, 5 volte inferiore al cemento armato a parità di resistenza, richiede minor impiego energetico nei trasferimenti e movimentazioni in cantiere che si traduce in minor impiego di fonti energetiche non rinnovabili.
L’impatto con il suolo in termini di eutrofizzazione dei terreni è inesistente, in quanto tutte le lavorazioni e connessioni sono a secco, processo che ne facilita sia lo smontaggio e lo smaltimento/riciclo dei materiali nonché riduzione dei tempi di cantierizzazione.

L’ottimizzazione del confort ambientale, in rapporto ai consumi energetici, è resa possibile dalle soluzioni costruttive che prevedono l’uso di sistemi di isolamento termico ed acustico.

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi